Sei in Home separatore FATTURA ELETTRONICA

D.M. 3 APRILE 2013 – N. 55

OPERA PIA

CASA DI RIPOSO

"S. VINCENZO DE' PAOLI"

-VIZZINI  -

(Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza)

 

FATTURAZIONE ELETTRONICA,  AI SENSI DEL D.M. 3 APRILE 2013 – N. 55 –

 

AVVISO AI FORNITORI.

 

         Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013 ha introdotto l’obbligo di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici instaurati dagli Operatori Commerciali con la Pubblica Amministrazione a decorrere dal 31 marzo 2015.

         In ottemperanza della normativa sopra citata questa amministrazione, a far data dal 31 marzo 2015, non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse secondo il modello di cui all’allegato A (formato della fattura elettronica) del citato D.M. 55/2013. Trascorsi tre mesi dalla suddetta data, questa amministrazione, secondo il disposto normativo succitato, non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, di fatture che non provengano in formato elettronico.

         La fattura elettronica verrà emessa dalla società e da questa caricata sul Sistema di Interscambio (SdI) gestito dall’Agenzia delle Entrate; quest’ultima, a seguito di esito positivo di controlli formali, provvederà a recapitare la fattura elettronica, in formato XML, all’ Ente destinatario mediante utilizzo di un codice univoco, facente parte dell’archivio contenente i riferimenti organizzativi, telematici e toponomastici delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi – IPA (Indice della Pubblica Amministrazione), rilasciato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID).

Si elencano di seguito i contenuti obbligatori da indicare sulle fatture elettroniche indirizzate a questa Amministrazione:

 Intestazione: Opera Pia - Casa di Riposo S. Vincenzo dè Paoli - Vizzini

Codice Fiscale 82002020871

Partita Iva: 01197770876

Codice Univoco per la fatturazione: UFUFON

Nome Ufficio: Uff_eFatturaPA

La fattura elettronica subirà inoltre un controllo inerente i contenuti; sarà accettata solo se, al suo interno, saranno indicati i seguenti dati minimi:

Il numero della fattura o del documento contabile equivalente;
La data di emissione della fattura o del documento contabile equivalente;
Ragione sociale, Codice Fiscale / Partita Iva dell’esercente che emette la fattura;
Natura della prestazione, descrizione della quantità, dei prezzi unitari, importi parziali e importo globale con indicazione dell’IVA, e relativa indicazione di rilevanza o meno / scissione dei pagamenti e/o di altre tasse/imposte se dovute;
Data di scadenza della fattura;

Riferimento dell’ordine o contratto stipulato con l’Amministrazione (n. protocollo o n. repertorio contratti);
Estremi  dell’impegno;

Indicazione del Codice Identificativo di Gara – CIG,.

 

Link importanti:

http://www.fatturapa.gov.it

http://www.indicepa.gov.it